martedì 11 aprile 2017

Propolife Natural point che cos'è e a cosa serve


PROPOLIFE 50 G


Azione antimicrobica, benessere della microcircolazione, cicatrizzante/sostegno alla rigenerazione cellulare, benessere della microcircolazione, sostegno delle funzioni immunitarie.
Materia prima:
Estratto di propoli naturale origine europea. Vitamina C da fermentazione naturale da mais no OGM.
Descrizione:
Propolife è un integratore alimentare a base di propoli concentrata miscelata in una base di vitamina C con l'aggiunta di barbabietola, arancia, carota, spinaci e asparagi liofilizzati. Formulazione in polvere sublinguale tale da favorire un primo assorbimento direttamente nel circolo ematico di alcuni nutrienti evitando in tal modo i processi catabolici a livello del tratto gastrointestinale e fegato. E' possibile anche scioglierla in acqua o succhi di frutta, non ottenendo però la stessa rapidità di azione in quanto in questa forma deve necessariamente passare per la via digestiva. Non contiene glutine, lattosio, zuccheri aggiunti, conservanti o coloranti. Il prodotto è adatto ai vegetariani.
La propoli principalmente è costituita da una matrice resinosa che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia degli alberi per poi miscelarla con saliva, cera e polline. Può contenere sostanze caratterizzanti molto diverse tra loro in base ai pollini raccolti dalle api, ma anche in funzione delle stagioni in cui è prodotta e in base alla zona geografica di raccolta. Questi fattori influenzano anche i caratteri sensoriali della propoli: infatti l’odore muta in dipendenza dalle sostanze resinose in essa contenute e anche il sapore può variare dal tipico sapore acre/amaro al
dolciastro.
La composizione della propoli è varia, e prevalentemente è costituita dai seguenti composti:
- 50-55% di resine e balsami (terpeni, polisaccaridi,a cidi uronici, ecc.);
- 25-35% di cera (acidi grassi, ossiacidi, lattoni)
- 5-10% di sostanze volatili, di cui lo 0,5% di oli essenziali
- 5% di polline, naturalmente presente per cause accidentali.
- 5% circa di materiali organici vari tra cui i più importanti sono i flavonoidi (acido benzoico, acido caffeico, acido ferulico, alcool cinnamico, crisinam dimetossi flavoni, galangina, pinocembrina, vanillina, ecc.), minerali (come alluminio, calcio, cromo, rame, ferro, manganese, piombo, silice), vitamine del gruppo B (1, B2, B3, B6), vitamina C e vitamina E.
Campi d'azione:
Alla propoli vengono riconosciute da tempo proprietà contro la crescita di microorganismi quali batteri, funghi e virus. Diversi studi hannod imostrato e confermato tali attività biologiche, imputandole in particolar modo a galangina e pinocembrina oltre agli oli essenziali in essa presenti. Grazie al sempre maggior numero di studi si può oggi affermare che la propoli se impiegata alle giuste concentrazioni trova impiego in diversi campi.
- azione antimicrobica: La propoli trova impiego come batteriostatico. Studi dimostrano che la propoli ha capacità di inibire lo sviluppo di vari ceppi batterici di Gram positivi. Si è dimostrata efficace anche nei disturbi gastrici dovuti alla presenza di Helicopacter pylori. Queste proprietà possono essere più o meno evidenti a seconda della concentrazione di flavonoidi. Oltre che contro i batteri, l'utilizzo di porpoli trova riscontro anche contro la crescita di funghi quali Candida albicans, saccaromiceti, tricofili e microspore, i quali sono in grado di provocare numerose affezioni parassitarie (micosi) sull'uomo e sugli animali. Per ultimo, ma non meno importante, la propoli svolge un'azione di inibizione anche nei confronti di alcuni tipi di herpes, di coronavirus;
- azione cicatrizzante: da sempre la propoli è stata impiegata sotto forma di unguento come cicatrizzante grazie alla notevole capacità di stimolo della rigenerazione di tessuti in caso di ferite e piaghe;
- Contro la fragilità capillare: sempre grazie all'azione dei flavonoidi, lapropoli svolge inoltre un'azione di prevenzione della permeabilità e fragilità capillare;
- attività antiossidante: la presenza di fenoli conferisce alla propoli proprietà contro l'ossidazione da radicali liberi, permettendone l'impiego anche nella conservazione di grassi e alimenti in genere in sostituzione degli additivi chimici;
- per il sostegno del sistema immunitario: la propoli si è dimostrata attiva nell'inibizione dell'infiltrazione da parte dei macrofagi e il richiamo di citochine nel sito infiammatorio, riducendo quindi l'infiammazione.
Propolife è un prodotto adatto a tutte le età. L’utilizzo della propoli, soprattutto nel periodo invernale, è riconosciuto da secoli. L’azione sinergica di vitamine e minerali naturalmente presenti nella propoli tra cui zinco, ferro, rame e vitamina B6, oltre alla presenza della vitamina C rendono Propolife il giusto sostegno per il sistema immunitario. La polvere viene assorbita facilmente dalla mucosa orale grazie alla base vegetale in cui sono inserite la propoli concentrata e la vitamina c.
Punti di forza:
Sapore gradevole; assunzione orosolubile che permette un rapido assorbimento di gran parte delle sostanze che la caratterizzano; adatta a bambini sopra i 3 anni di età; formulazione addizionata con vitamina C; eccipienti: aromi naturali, basse concentrazioni di biossido di silicio; senza glutine; prodotto adatto a vegetariani.
Controindicazioni accertate:
Fino ad oggi non è stata registrata nessuna controindicazione nell'uso della propoli ad eccezione di alcuni casi di ipersensibilità e di sensibilizzazione manifestatasi in soggetti tendenzialmente allergici, manifestazioni relazionate all'abbondante presenza di allergeni nelle resine delle piante da cui le api traggono la propoli.
Sinergie:
Vitamina C (C plus, C cristallina, C Cristal 1000, C500 con rosa canina), Omega 3 Fish Oil, Echinacea Complex, Zinco, Vitamix, Rhodiola Rosea, Stress Formula, Tonic Formula, B6 100, B12 500, E400.
Modo d’uso:
Si consiglia l’assunzione di 1-2 misurini di polvere due volte al giorno da sciogliere sotto la lingua. Anche se è preferibile l’assunzione sublinguale per un assorbimento migliore,  in alternativa si può anche diluire la polvere in acqua.
Ingredienti per 2 cucchiaini:
Miscela di barbabietola, arancia, asparago, carota, spinacio in polvere liofilizzata 360 mg; Vitamina C 300 mg; Propoli e.s. 5:1 200 mg di cui galangina 10 mg; eccipienti: biossido di silicio; aroma arancia.

propolife prezzo

lunedì 10 aprile 2017

Magnesio Completo Principium Biosline Che cos'è e a cosa serve

BIOS LINE PRINCIPIUM MAGNESIO COMPLETO IN POLVERE - 200 G


Tutti i benefici del Magnesio in una formula solubile.
Magnesio Completo è un integratore in polvere di Magnesio da 4 fonti diverse: pidolato, carbonato, citrato e marino (estratto dall’acqua del mare con un processo di evaporazione). Il Magnesio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, alla normale funzione muscolare ed aiuta a ridurre affaticamento e stanchezza. La formulazione è completata da Fruttoligosaccaridi (FOS), una fibra prebiotica a catena corta.

Quando Usarlo:
È indicato per contribuire al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale funzione muscolare. Il Magnesio, inoltre, aiuta a ridurre la stanchezza e l’affaticamento.

Come Usarlo:
Versare il contenuto di un cucchiaino da caffè in un bicchiere d’acqua, meglio se tiepida. Mescolare bene e bere. Si consiglia da uno a due cucchiaini nell’arco della giornata, lontano dai pasti.

Cosa Contiene:
Magnesio marino (ossido, idrossido, solfato, carbonato, cloruro), estratto dall’acqua del mare con un processo di evaporazione; Magnesio pidolato, carbonato e citrato, fruttoligosaccaridi.

Cos'è Magnesio Completo

Tutti i benefici del Magnesio in una formula solubileMagnesio Completo è un integratore in polvere di Magnesio da 4 fonti diverse: pidolato, carbonato, citrato e marino (estratto dall'acqua del mare con un processo di evaporazione). Il Magnesio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, alla normale funzione muscolare ed aiuta a ridurre affaticamento e stanchezza.
La formulazione è completata da Fruttoligosaccaridi (FOS), una fibra prebiotica a catena corta. che favorisce l'assorbimento del magnesio a livello intestinale. Due dosi di Magnesio Completo Principium apportano ben 450 mg di Magnesio, pari al 120% del Valore Nutrizionale di Riferimento (VNR) indicato dal Ministero della Salute. Grazie al gradevole gusto agrumi, Magnesio Completo Principium è una soluzione piacevole ed efficace in caso di carenze di magnesio

Quando usarlo

È indicato per contribuire al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale funzione muscolare.
Il Magnesio, inoltre, aiuta a ridurre la stanchezza e l'affaticamento.

Come usarlo

Versare il contenuto di un cucchiaino da caffè in un bicchiere d'acqua, meglio se tiepida. Mescolare bene e bere.
Si consiglia da uno a due cucchiaini nell'arco della giornata, lontano dai pasti.

Cosa contiene

Magnesio marino (ossido, idrossido, solfato, carbonato, cloruro), estratto dall'acqua del mare con un processo di evaporazione; Magnesio pidolato, carbonato e citrato, fruttoligosaccaridi.

MAGNESIO: QUANDO MANCA SI SENTE

Irritabilità, nervosismo, stress eccessivo, sbalzi d'umore, affaticamento, stanchezza, fastidi muscolari.

Questi disturbi spesso sono associati ad una carenza di Magnesio, un minerale importantissimo perché coinvolto in processi fondamentali per la salute e l'equilibrio del nostro organismo, tra cui anche la fissazione del Calcio e del Fosforo nelle ossa e nei denti.
Il Magnesio infatti contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale funzione muscolare, alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento ed aiuta a mantenere ossa e denti sani.
Il Magnesio è normalmente disponibile in molti cibi, ma un'alimentazione sbilanciata, la cottura non corretta, o fenomeni particolari quali l'attività sportiva, l'assunzione di alcuni farmaci o condizioni fisiologiche come gravidanza, allattamento e periodo pre-mestruale possono determinare una situazione di carenza.
In questi casi può essere utile l'integrazione alimentare di Magnesio con prodotti specifici.

CONOSCERE IL MAGNESIO

Il Magnesio è un minerale (simbolo chimico Mg) che nel corpo umano svolge moltissime importanti funzioni.

In particolare, contribuisce al normale metabolismo energetico, al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale produzione di proteine; inoltre favorisce il mantenimento di ossa e denti sani. Il Magnesio contribuisce anche alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento e al normale funzionamento dei muscoli.
Il fabbisogno giornaliero di Magnesio per un individuo adulto in condizioni normali è pari a 375 mg al giorno. Il Magnesio è normalmente presente in molti alimenti, in particolare cereali integrali, mandorle, pistacchi e frutta secca in genere, legumi e vegetali verdi. Tuttavia una quota significativa di Magnesio viene persa a causa della lavorazione, conservazione e della cottura degli alimenti.
L'assorbimento del Magnesio avviene a livello dell'intestino tenue e la sua eliminazione si ha con le feci e con l'urina. Condizioni particolari quali diarrea, assunzione di farmaci lassativi o diuretici e il diabete mellito, possono inibire l'assorbimento o aumentare l'eliminazione di Magnesio. Inoltre il fabbisogno di magnesio può aumentare in condizioni di stress, di sforzo fisico o in seguito a condizioni fisiologiche quali gravidanza, allattamento e periodo pre-mestruale. In tutti questi casi, può essere utile ricorrere ad una integrazione di magnesio, per evitare situazioni di carenza.




mercoledì 5 aprile 2017

Peptodiet gusto Cacao che cos'è e a cosa serve farmajet news

PEPTODIET GUSTO CACAO 23 BUSTINE DA 20 G


PeptoDiet è l’integratore alimentare che, abbinato ad una dieta personalizzata ipocalorica a base di proteine, può ridurre le adiposità, proteggendo i muscoli. Integratore alimentare costituito da proteine del siero del latte solubili, arricchite, arricchite da cisteina, carnitina, niacina, magnesio e potassio.
Schema dietetico:
1) Fase d’attacco: Dieta a bassissimo contenuto calorico della durata di 15 giorni. La dieta prevede:
Azzeramento delll’introito di carboidrati tramite l’alimentazione. Alimentazione con cibi proteici magri e verdura a basso indice glicemico. Integrazione proteica tramite prodotto di alto indice proteico (Pepto Diet), nella quantità di 45 gr al giorno di fabbisogno giornaliero totale del paziente (3 buste), stabilito in 1,2 gr per la donna e 1,5 gr per l’uomo per Kg di peso ideale. Integrazione di sali minerali, L-carnitina, Niacina, aminoacido Cistina, conforme agli standard RDA (contenuti in PeptoDiet). Assunzione di 2 litri di acqua oligominerale al giorno.
2) Fase di consolidamento: in cui si riduce l’introito proteico tramite Pepto Diet (solo una busta al giorno) e si reintegrano gradualmente tutti gli alimenti a livello quantitativo tramite una dieta che prevede un massimo totale di 1100/1200 Kcal al giorno. Questa fase ha la durata di 23 giorni e ha lo scopo di consolidare i risultati della fase d’attacco.
3) Fase di mantenimento: in cui si prosegue col reintegro graduale di tutti gli alimenti. L’introito proteico con integratore è di una bustina Pepto Diet al giorno e la dieta prevede un massimo totale di 1500 Kcal al giorno. Questa fase ha la durata di 23 giorni ed ha lo scopo di evitare una ripresa del peso ed aiuta ad instradare il paziente ad una corretta alimentazione.
4) Finestra terapeutica: In cui viene sospeso il prodotto e viene fornita una dieta da 1700/1800 kcal die.
Questo prodotto ha la durata minima di un mese (variabile in base alla necessità di intraprendere altri cicli di dimagrimento).
Componenti:
Proteine del siero del latte (gr 15), micro e ultra filtrate al alta solubilità, sono costituite da oligopeptidi altamente assimilabili dall’organismo che passono direttamente Ie mucose intestinali senza subire processi digestivi. Le proteine del siero del Iatte non presentano tracce di Iattosio o di grassi, per cui non favoriscono reazioni di intolleranza. Hanno un bassissimo indice glicemico e contengono tutti gli aminoacidi essenziali, non essenziali e semi-essenziali con particolare contenuto in aminoacidi ramificati.
L - Carnitina (65mg) aminoacido che l’organismo ulilizza per convertire gli acidi grassi in energia. In particolare, facilita I’ingresso degli acidi grassi a lunga catena alI‘interno dei mitocondri. Qui essi subiscono un processo di ossidazione dl fine di produrre molecole a carattere energetico e ulilizzobili dall’organismo.
L - Cistina (100 mg) aminoacido fondamentale per la produzione del Glutatione ridotto, molecola a funzione antiossidante e disintossicante per I’organismo e in particolare per il fegato. La sua azione favorisce il buon funzionamento del sistema immunitario.
Niacina (5 mg) agisce attraverso Ie sue due forme, il NAD e il NADP. Entra a far parte in forma coenzimatica come accettore di elettroni in molte reazioni riguardanti il metabolismo dei glucidi, degli acidi grassi e degli aminoacidi. ll NAD interviene in particolare nelle reazioni di glicolisi, Iipolisi e nel ciclo dl Krebs. ll NADH nel metabolismo dei grassi e degli steroidi.
Magnesio (18 m) é coinvolto in più di 300 reazioni enzimatiche neII’organismo. Modula l‘attività nervosa e muscolare e partecipa nei processi metabolici dei grassi e per la sintesi proteica.
Potassio (500 mg) presente in forma di ione principalmente alI’interno delle cellule, ma anche nei liquidi extracellulari, influenza I’attvità dei muscoli scheletrici e del miocardio. In particolare regola l`eccitabilità neuromuscolare, l’equilibrio acido-base, Ia ritenzione idrica e la pressione osmotica.
Modo d’uso:
La dose raccomandata è da una a tre buste al giorno. Versare il contenuto della busta in una tazza o in un bicchiere capiente ed aggiungere acqua o altre bevande (tisane, tea, camomilla) non zuccherate a temperatura ambiente nelle quantità che ne permetta la completa solubilizzazione.
peptodiet cacao   peptodiet prezzo

lunedì 3 aprile 2017

Sanocolest integratore per il colesterolo alto che cos'e' e come si usa

SANOCOLEST 30 CAPSULE VEGETALI 


Sanocolest capsule è particolarmente indicato nel trattamento della ipercolesterolemia ed ipertrigliceridemia. Integratore alimentare a base di riso rosso fermentato, cardo mariano, beberis, carciofo e coenzima Q10. La monacolina K del riso rosso contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue (l'effetto benefico si ottiene con  l'assunzione giornaliera di 10 mg di monacolina K) mentra il cardo, il carciofo e il berberis sono di supporto alla normale funzione epatica.
Ingredienti:
Estratto di riso rosso fermentato da Monascus purpureus tit. al 5% in monacolina K; involucro: capsula in gelatina alimentare; cardo mariano frutti estratto secco titolato all'80% in silimarina; carciofo foglie estratto secco titolato al 2,5% in acido clorogenico; berberis corteccia estratto secco titolato al 97% in berberina; agente di carica: cellulosa; coenzima Q10; agente antiagglomerante: sali di magnesio degli acidi grassi.
Riso rosso fermentato: utilizzato da secoli nella cucina e nella medicina tradizionale cinese, si ottiene dalla fermentazione del riso comune ad opera del fungo Monascus Purpureus. Oltre a pigmenti come monascorubramina e rubropunctamina che gli conferiscono il colore rosso, il riso fermentato contiene numerose monacoline, sostanze che inibiscono l'enzima HMG-CoA reduttasi responsabile della trasformazione dell'HMG-coenzima A in acido mevalonico nella sintesi epatica del colesterolo endogeno. Una di queste, la monacolina K, ha la stessa struttura chimica della lovastatina, la prima statina commercializzata negli Stati Uniti nel 1987, disponibile anche in Italia. E' alla monacolina K che va attribuita l'azione ipocolesterolemizzante: 5 mg di monacolina K equivalgono approssimativamente a 10-20 mg di lavastatina. Becker et al. hanno valutato sia la tolerabilità che l'efficacia del riso rosso fermentato in soggetti dislipidemici con una storia pregressa di mialgie da statine (2009). Accanto all'efficacia ipocolesterolemizzante, questi autori osservano una discreta tollerabilità del preparato, valutata sia come movimento enzimatici e sia come severità del dolore (rilevata soggettivamente).
Carciofo: pianta erbacea o perenne dall'aspetto robusto, con un grosso apparato radicale fittonante. La specie è originaria dell'Europa Meridionale, del Medioriente e del Nord Africa. I principali costituenti delle foglie di carciofo sono rappresentati da un gruppo di composti noti colletivamente col nome di frazione O-difenolica e corrispondenti ad esteri degli acidi caffeico e chinico: gli isomeri dell'acido monocaffeilchinico e gli acidi dicaffeilchinici. Il carciofo ha dimostrato una significativa attività nei confronti della tossicità epatica da tetracloruro di carbonio. Lo screening dei diversi componenti della Cynara Scolymus nelle stesse condizioni sperimentali, sembra indicare nella cinarina il composto responsabile dell'attività protettiva, ma è noto che anche gli acidi caffeilchinici, presenti in misura significativa nel Carciofo, hanno una potente attività nei confronti di agenti epatotossici.
Berberis: uno dei suoi principi attivi è la Berberina, che ha suscitato grande interesse per la sua attività ipolipidemizzante. La berberina regola l'espressione del recettore per le lipoproteine LDL che si traduce in una riduzione del colesterolo totale e del colesterolo LDL, di circa il 30% e 25% rispettivamente e dei trigliceridi di circa il 35%. Questa up-regulation avviene attraverso un meccanismo post-trascrizionale che stabilizza l'mRNA, dunque il meccanismo di azione è diverso rispetto a quello delle statine. La b erberina rimane piuttosto difettosa in termini di biodisponibilità orale. Questo sembra essere dovuto ad un processo di estruzione intestinale mediato da glicoproteina e ad una massiccia escrezionne biliare. La quantità di Berberina in grado di attraversare gli enterociti sembra essere ridotta di circa il 90% da parte della P-go. L'uso di un potenziale inibitore della P-gp o una modificazione chimica della berberina in grad odi consentire il superamento della P-gp, potrebbe migliorare la sua scarsa biodisponibilità orale, aumentando così la sua efficacia clinica.
Cardo mariano: Erba annuale o biennale, fusto alto da 20 a 150 cm, verde, glabro. Specie indigena del Nord Africa, Asia Minore, Europa meridionale e Federazione Russa meridionale. La droga consiste nei frutti maturi essiccati e liberati dal pappo di Silybum marianum. I principali componenti attivi sono dei flavolignani, noti collettivamente come silimarina. I principali componenti del complesso silimarina sono i quattro isomeri silibina e isosilibina, silicristina e silidianina. Il Cardo viene impiegato come trattamento di supporto delle epatiti acute e croniche e delle cirrosi indotte da alcool, farmaci o tossine. Tra i potenziali inibitori della P-gp c'è la silimarina (derivata da Silybum marianum Gaertn.). L'estratto di cardo mariano è dunque impiegato per aumentare la biodisponibilità della berberina.
Coenzima Q10: è una molecola organica, più precisamente un benzochinone con una catena laterale isoprenica molto lunga, ubiquitario nei sistemi biologici, simile come struttura alla vitamina K ed alla vitamina E. Negli organismi partecipa alle reazioni redox e, a seconda dello stato di ossidazione, può essere presente in tre forem: una ossidata, un intermedio semi chinonico ed una forma ridotta. Le catene laterali lo rendono molto lipofilo, è presente infatti nelle membrane biologiche, soprattutto quelle mitocondriali. La normale produzione di coenzima Q10 all'interno dell'organismo diminuisce con l'aumentare dell'età, particolarmente dopo i 35 anni. La più conosciuta ripercussione della carenza di coenzima Q10 è l'affezione coronarica: pazienti con vari disturbi cardiaci dimostrano una consistente carenza di coenzima Q10 a livello ematico. Il coensima Q10 può dunque costituire un efficace supporto per le seguenti patologie: insufficienza cardiaca congestizia, angina pectoris, affezioni cardiache ischemiche e ipertensione.
Modo d'uso:
Si consiglia l'assunzione di 1 capsula al giorno preferibilmente la sera.
Tenori medi per dose massima giornaliera:
Riso rosso fermentato 200 mg; pari a monacolina K 10 mg; Carso mariano e.s. 60 mg; pari a silimarina 48 mg; Carciofo e.s. 55 mg; pari ad acido clorogenico 1,4 mg; Berberis e.s. 50 mg; pari a berberina 48 mg; Coenzima q10 10 mg.
Avvertenze:
Per l'uso del prodotto si consiglia di sentire il parere del medico. Non usare in gravidanza, durante l'allattamento e in caso di terapia con farmaci ipolipidemizzanti. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età interiore a 3 anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di un sano stile di vita.

sanocolest,sanocolest prezzo, sanocolest colesterolo

venerdì 31 marzo 2017

Curzaplex che cos'è e a cosa serve. Novità dai Laboratori Legren

CURZAPLEX 30 COMPRESSE

Integratore naturale con attività sinergica e complementare a  base di curcumina ad alta biodisponibilità, con zafferano, pepe nero, fosfatidilcolina e vitamina D3, utile per contrastare l'azione dei radicali liberi, la flogosi cronica e il conseguente precoce invecchiamento cellulare e tissutale. La curcumina a causa della sua liposolubilità, presenta un basso assorbimento intestinale ed u n'elevata metabolizzazione epatica con conseguente scarsa biodisponibilità. Per migliorare l'assorbimento e la biodisponibilità della curcumina, nel Curzaplex sono state adottate diverse strategie:
- l'estratto della curcuma è presente ad un dosaggio elevato (500 mg);
- il ricorso ad un estratto ad elevato titolo in curcumina (95%);
- impiego di un booster (piperina) che, aumentando il flusso sanguigno degli organi interessati, favorisce l'assorbimento della curcumina e bloccando l'enzima CYP33A4, ne prolunga l'attività biologica;
- l'aggiunta di un tensioattivo (polisorbato) che, formando delle micelle attorno al granulo di curcumina, rifuce le forze di repulsione sterica della parete cellulare favorendo di conseguenza il trasporto e l'assorbimento;
- l'associazione con lecitine (fosfatidilcolina) per creare strutture liposomiali (micelle a doppio strato lipidico) per aumentare l'assorbimento enterico;
- il ricorso ad una curcumina ad altissimo grado di raffinazione, soprattutto per quanto riguarda le dimensioni delle particelle che nell'estratto utilizzato sono variabili da 6 a 48 mcm, contro i circa 177 dei normali estratti: ciò realizza una superficie di assorbimento maggiore della superficie dei normali estratti di curcumina (l'assorbimento aumenta da un minimo di 7 ad un massimo di 29 volte e da un minimo di 8 ad un massimo di 66 volte superiore alla superficie di assorbimento del solo fosfolipide di curcumina.
Curzaplex per la particolare formulazione, l'estrema qualità delle materie prime e le elevate concentrazioni dei principi attivi, risulta utile nel trattamento adiuvante le patologie generate dalla flogosi cronica (sia di basso che di alto grado) e dallo stress osidativo; soprattutto quelle a carico del sistema nervoso e degli apparati cardiovascolare, digerente e osteoarticolare.
Curzaplex è in grado di ottimizzare le difese biologiche contro l'evoluzione degenerativa organica e migliorare l'adattamento omeostatico generale, in modo da attenuarne o contrastarne l'evoluzione. Il tutto in un contesto di itnegrazione sinergica in cui Curzaplex può essere il complemento adiuvante delle terapie specifiche e/o sinergiche concomitanti.
Proprietà tradizionali dei componenti:
- Curcuma longa (curcuma): è nota come golden remedy per le sue molteplici proprietà salutistiche e terapeutiche dovute ai numerosissimi target farmacologici e molecolari individuati per gli estratti di questa pianta. Il complesso flavonoidico Curcumina ne rappresenta il principio attivo di maggior rilevanza, riconoscendo importantissime proprietà antiossidanti, modulatrici della flogosi e antidegenerative: il numero di molecole endogene sulle quali è in grado di influire è davvero impressionante. La sua azione sulla flogosi si realizza attraverso una down-regulation del fattore di trascrizione NF-kB, degli enzimi cicloossigenasi e liposigenasi e di molte citochine proinfiammatorie. L'azione protettiva e antidegenerativa sugli apparati nervoso, digerente e cardiovascolare è legata, oltre che all'azione di down-regulation sulla flogosi cronica, alla diminuita espressione di numerosi fattori di attivazione, fattori di crescita ed enzimi coinvolti nella patogenesi degenerativa (deposizione di amiloide e metalli pesanti, attività radicalica): NF-kB, ERK 1-2, GSK-3b, PI3K/Akt, Caspasi-3, VEGF, varie kinasi e secretasi. Molto importante e sempre più rilevante è anche la letteratura scientifica della curcumina in campo oncologico.
Inoltre il fitocomplesso di curcuma possiede rilevanti proprietà epatoprotettive, coleretiche e colagoghe. La curcumina rappresenta al massimo solo l'8% del peso secco della polvere di curcuma per uso alimentare e come integratore presenta notevoli problemi di biodisponibilità, a causa dello scarso assorbimento intestinale delle forme liposolubili e dell'elevata metabolizzazione epatica.
- Crocus Sativus (Zafferano): l'estratto ottenuto dagli stimmi dei fiori di zafferano, oltre ai ben noti usi alimentari, si è dimostrato prezioso per le proprietà fitoterapeutiche, in particolare a tropismo sul sistema nervoso centrale. Il fitoderivato è ricchissimo in carotenoidi e riconosce come principi attivi prevalenti zeaxantina (precursore dei successivi), crocetina, alfa-cricina, picrocrocina e safranale. Numerosissimi studi clinici ne hanno confermato l'attività neurotonica e antidepressiva (compresi studi incrociati con antidepressivi farmaceutici) e recentemente la letteratura si è ampliata verso i potenziali usi in chiave antiossidante e antidegenerativa sugli organi ed apparati che risentono dell'azione dei radicali liberi (particolarmente sistema nervoso ed apparato cardiovascolare). Possiede inoltre proprietà spasmolitiche, emmenagoghe e protettive per le mucose dell'apparato digerente.
- Fosfatidilcolina: componente fosfolipidica essenziale delle membrane cellulari: a livello delle cellule nervose inteviene direttamente nella conduzione dello stimolo nervoso e della comunicazione interneuronale. Un suo adeguato apporto è una condizione necessaria per ilcorretto trofismo del tessuto nervoso, particolarmente in tutte le condizioni patologiche dellos tesso (infiammatorie, tossiche, degenerative, dismetaboliche). La sua presenza nella formulazione consente inoltre un miglior assorbimento intestinale ed una miglior diffuzione verso il sistema nervoso centrale delle frazioni liposolubili della curcumina.
- Piper nigrum (pepe nero): l'estratto di pepe nero possiede proprietà antiossidanti, eupepriche (con stimolazione della secrezione gastrica) e metaboliche. A basso dosaggio è in grado di incrementare l'assorbimento e la biodisponibilità di altri principi attivi vegetali (in particolare della curcumina).
- Vitamina D3: oltre al ben noto ruolo di questa vitamina liposolubile nel metabolismo del calcio, negli ultimi anni i ricercatori hanno evidenziato un suo coinvolgimento come elemento salutistico di primaria importanza per molti altri effetti biologici. In concentrazione adeguata (dipendente dall'apporto alimentare.integrazionale e dallo stato soggettivo) interviene nella risposta immunitaria innata ottimizzandola mentre esercita un'azione modulatrice sulla flogosi cronica, induce la produzione di sostanze dotate di azione antimicrobica e antivirale (defensina b2, lipocalina ed al.), esplica un'azione antidegenerativa ed antineoplastica regolando l'apoptosi delle cellule degenerate, riduce l'evoluzione di molte patologie autoimmuni e svolge un'azione neurotrofica e neurotonica, con effetto antidegenerativo sul SNC e di sostegno del tono dell'umore. In parte viene metabolizzata ed attivata nella cute sotto effetto della radiazione solare, ma l'apporto alimentare integrazionale è quanto mai importante, infatti una gran parte della popolazione occidentale ha costantemente livelli di vitamina D3 inferiori alla sufficienza.
Uso prevalente:
- adiuvante in tutte le condizioni patologiche che possano essere sostenute dalla flogosi cronica di basso graso e dall'azione sistemica dei radicali liberi;
- manifestazioni infiammatorie e dolorose croniche quali fibromialgia, artriti, tenosinoviti e forme analoghe;
- adiuvante in chiave di prevenzione antidegenerativa ad ampio raggio;
- adiuvante nel trattamento integrato delle forme degenerative precoci e/o senili del SNC;
- sintomi precoci di degenerazione neurologica (perdita della memoria, disorientamento spazio temporale, ecc.);
- flogosi acuta e cronica del tratto gastrointestinale, sindrome dell'intestino permeabile, epatopatie croniche;
- adiuvante in tutte le patologie flogistiche croniche, incluse le forme legate ad autoimmunità;
- adiuvante nella prevenzione e nella protezione organica nelle patologie degenerative croniche dell'apparato cardiovascolare;
- adiuvante nel contrastare i meccanismi e gli effetti patogeni della sindromwe metabolica e del diabete mellito.
Modo d'uso:
Si consiglia l'assunzione di una compressa al giorno nel supporto integrativo a medio-lungo termine e due al giorno nel supporto integrativo delle fasi flogistiche acute e negli stati degenerativi. E' preferibile assumere il prodotto subito dopo i pasti.
Contenuti medi per 1 compressa:
Curcuma e.s. 500 mg; apoprto di curcumina 475 mg; zafferano e.s. 15 mg; apporto di safranale 0,3 mg; pepe nero e.s. 5 mg; apporto di piperina 4,75 mg; fosfatidilcolina 10,5 mg; vitamina D3 25 mcg. Senza glutine.
Avvertenze:
Non usare in gravidanza, nei bambini, in caso di trattamento cronico con anticoagulanti e in caso di occlusione biliare (flogistica o da calcoli). Utilizzare con cautela e sotto controllo medico durante l'allattamento ed in caso di assunzione di FANS.

tags: Curzaplex, Curzaplex legren , curzaplex prezzo

giovedì 30 marzo 2017

Dermaveel @ 30 ml che cos'è e a cosa serve

DERMAVEEL® pomata 30 ML

Dermaveel® è un dispositivo medico per il trattamento aggiuntivo della dermatite atopica (AD) e altre malattie della pelle di origine sconosciuta associata con la pelle secca, eritema (arrossamento) e prurito (prurito). Dermaveel® allevia i sintomi più comunemente diagnosticati dai dermatologi nei pazienti con dermatite atopica:
- Prurito (prurito)
- Eritema (arrossamento)
- La pelle secca
Dermaveel® contiene una combinazione unica di sostanze che alleviano il prurito, riducono l'infiammazione e idratano la pelle. Dermaveel® aiuta ad alleviare e lenire la pelle irritata e danneggiata, riducendo le reazioni infiammatorie e la promozione del processo di rigenerazione della pelle. Dermaveel® aiuta a ripristinare lo strato superficiale della pelle, stabilizza le membrane cellulari e aumenta la resistenza della pelle alle aggressioni esterne. Le sostanze contenute in Dermaveel® sono specifiche per ripristinare la funzione barriera delle proprietà della pelle, che contribuisce alla riparazione e protezione. Grazie alla stabilizzazione e protezione delle proprietà barriera della pelle, Dermaveel® può essere usato per prevenire nuovi focolai.
Le principali sostanze contenute in Dermaveel® sono l'Ectoina, crema lamellare e estratto di corteccia di nocciolo; tutti presenti in natura.
Dermaveel®, con le sue sostanze naturali, ammorbidisce, idrata e protegge la pelle. I suoi ingredienti sono stati selezionati per fornire sollievo sintomatico e soddisfare le particolari esigenze della pelle atopica.

Dermaveel® non contiene corticosteroidi, coloranti artificiali, aromi o conservanti, parabeni e oli minerali.

Modo d'uso:
La crema deve essere applicata massaggiando delicatamente la zona interessata fino a completo assorbimento della pelle. Se la tolleranza è buona, il prodotto è adatto per un uso prolungato. Se si verifica un deterioramento durante il trattamento, o si sperimenta un miglioramento della condizione della pelle dopo il trattamento prolungato, interrompere l'applicazione e consultare il medico.Dermaveel Pomata

mercoledì 29 marzo 2017

Swisse Magnesio e Potassio che cos'è e a cosa serve







Swisse Magnesio e Potassio è un integratore utile per la riduzione del senso di stanchezza, dell'affaticamento, per favorire il metabolismo energetico e la funzione muscolare. E' un nuovo integratore che fornisce la giusta quantità di sali minerali necessari all'organismo in caso di aumentato fabbisogno.
- il magnesio contribuisce a ridurre stanchezza ed affaticaemnto per recuperare le energie perse, agendo anche sulla normale funzionalità psicologica.
- il potassio contribuisce a ridurre la debolezza fisica supportando la funzione muscolare.
Modo d’uso:
Una o due bustine al giorno disciolte in un bicchiere di acqua.
Composizione per una bustina:
Magnesio 187,5 mg; potassio 300 mg.
Ingredienti:
Correttore di acidità: acido citrico; bicarbonato di potassio, ossido di magnesio, edulcorante: sorbitolo (da mais); correttore di acidità: bicarbonato di sodio; aroma, edulcorante: sucralosio; agente antiagglomerante: fosfato di calcio.
Magnesio e Potassio 
Stanchezza e affaticamento cronico, perdita di forza, crampi, fibromialgie, aritmie, scarsa digeribilità e svuotamento gastrico, alvo alterno,disturbi dell'umore, irritabilità, "bipolarismo funzionale" sono alcuni dei sintomi vaghi (MUS) che il nostro fisico può manifestare quando la trasmissione degli impulsi nervosi viene alterata a causa di variazioni nelle concentrazioni ioniche.In particolare, le alterazioni che riguardano potassio e magnesio sono determinanti nel causare squilibri nella conduzione nervosa che si possono manifestare con sintomatologie a carico degli apparati muscolare, cardiaco, nervoso e gastro-intestinale.